+39.02.57300000 |segreteria@confservizilombardia.it

22 marzo è…il World Water Day 

Il tema lanciato da UN WATER per l’edizione 2019 della Giornata Mondiale dell’Acqua – WWD è ‘Water for all. Leaving no one behind’ (Acqua per tutti, non lasciare nessuno indietro. Diritti umani e rifugiati). Una declinazione di uno degli obiettivi centrali dell’agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Un esplicito a invito a riflettere sulle difficoltà che milioni di persone incontrano per rifornirsi di poca acqua e spesso di pessime qualità e, insieme, un invito a cooperare per ridurre tali difficoltà. Un invito ad accendere l’attenzione sui motivi per cui, ancora oggi, così tante persone vivono ancora senza acqua sicura, sono costrette ad abbandonare le terre di origine per finire sistematicamente in campi profughi immensi, dove l’acqua scarseggia, i servizi igienici e sanitari sono precari.

Qui di seguito raccogliamo le segnalazioni delle iniziative inviateci da alcune delle nostre associate.

Water Alliance – Il mondo della scuola e quello dello sport sono al centro di due diverse iniziative messe in campo da Water Alliance – Acque di Lombardia, la rete delle otto imprese pubbliche lombarde dell’acqua di cui fanno parte Gruppo CAP, Brianzacque, Uniacque, Padania Acque, Lario Reti Holding, SAL, Pavia Acque e Secam. Due progetti avviati nei mesi scorsi e che vivranno alcuni momenti clou in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Acqua. Alle scuole è dedicato Acquabook: una piattaforma multimediale gratuita per conoscere meglio come funziona il ciclo idrico integrato, dal rubinetto di casa allo scarico, fino al ritorno all’ambiente. Il progetto è dedicato in particolare alle classi terze, quarte e quinte elementari e alle scuole medie, ed è sostenuto dall’assessorato regionale all’Istruzione. CLICCA QUI
Gli atleti di qualunque disciplina sportiva sono invece i destinatari di Acqua Eco Sport, il protocollo d’intesa siglato dalle 8 aziende idriche con Regione Lombardia e Coni Lombardia per promuovere l’uso dell’acqua di rubinetto nella pratica sportiva riducendo in questo modo gli inutili sprechi di plastica. A Cremona il progetto è decollato da mesi, con l’impegno di Padania Acque che ha consentito per esempio di eliminare le 9mila bottigliette di plastica impiegate nelle precedenti edizioni della mezza maratona “Città di Cremona”. A Lodi invece useranno solo “acqua a km zero” gli atleti provenienti da tutto il Nord Italia che gareggeranno nelle Special Olympics, promosse dall’associazione sportiva No Limits dal 10 al 12 maggio.


ACQUE BRESCIANE
–  Doppio appuntamento ludico e tecnico per il gestore della provincia di Brescia.
22 marzo, ore 9.00, presso la scuola di Trenzano (Bs), Acque Bresciane sostiene ‘KON – TIKI, un viaggio in mare aperto’, uno spettacolo teatrale per bambini e ragazzi. Kon-Tiki è il nome della zattera costruita nella primavera del 1947 dall’esploratore norvegese Thor Heyerdahl, che partì dalle coste del Perù deciso a raggiungere via mare le isole della Polinesia Francese. Thor partì per dimostrare che 1.000 anni prima lo stesso viaggio poteva essere stato intrapreso da un popolo primitivo in fuga dagli Inca. Per dimostrare che da sempre l’uomo affronta il mare aperto, per sete di conoscenza o mosso dalla speranza di una vita migliore. La migrazione intesa non solo come emergenza ma come carattere distintivo di ogni civiltà fin dagli albori dell’umanità. Un contributo dell’azienda al  Festival organizzato da Fondazione Cogeme.
Venerdì 22 marzo, ore 18.30, presso Auditorium Scuole medie di via Statale, 133 a Toscolano Maderno convegno su: L’impegno per la sicurezza del Lago di Garda tratterà dello straordinario intervento sulle condotte sub lacuali tra Toscolano Maderno (Bs)  e Torri del Benaco. I dettagli QUI

BRIANZAQUE – Organizza a Monza un evento conclusivo del percorso educativo “Acqua Book”, progetto di e-learning rivolto agli alunni di età compresa tra gli 8 e i 12 anni delle scuole primarie e secondarie di primo grado. È un percorso didattico gratuito che offre un mix di lezioni online e di giochi interattivi e formativi. Le tematiche affrontate riguardano il ciclo dell’acqua e i comportamenti virtuosi da adottare, con uno speciale focus sull’inquinamento da plastica. L’evento premierà le scuole che, al termine delle lezioni virtuali, hanno compilato il “quizzone” finale, grazie al quale tre classi degli istituti primari e tre di quelli secondari di primo grado potranno vincere un buono da 500 euro, da spendere per l’acquisto di materiali didattici. Il 22 marzo: la premiazione delle classi che hanno partecipato al concorso.

Gruppo CAP –  In occasione della giornata mondiale dell’acqua del prossimo venerdì 22 marzo, Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, ha organizzato un mese di incontri ed eventi per parlare, discutere e riflettere sulla nostra risorsa più preziosa.
Un fitto calendario che spazia tra mostre, tavole rotonde, talk, corsi per educatori ambientale e molto altro. Altre info QUI

MM Spa –  Il 22 marzo, dalle 10 alle 13 alla Centrale dell’Acqua di Milano ci sarà Web ScuBiology. Un evento di divulgazione scientifica: un “documentario Live” in cui il fulcro culturale ed emozionale consiste nel poter vivere in diretta un’immersione con un biologo marino. Munito di equipaggiamento estremamente all’avanguardia il biologo comunicherà direttamente da sott’acqua con il pubblico in sala. Questo innovativo metodo permetterà di affrontare temi scientifici legati all’ambiente che si osserveranno insieme per scoprirne le peculiarità, potendo spaziare in base a particolari necessità o alle curiosità che verranno, di temi molto attuali quali clima e cambiamenti climatici, la pesca sostenibile, la fisiologia umana in immersione, il tutto in modo estremamente originale ed efficace. Altre info QUI

PADANIA ACQUE – In provincia di Cremona la Giornata mondiale dell’acqua 2019 sarà celebrata dal gestore unico dell’idrico Padania Acque con una grande manifestazione dedicata all’acqua del rubinetto. La manifestazione che coinvolgerà tutte le scuole del territorio provinciale La festa dell’acqua pura, che si terrà il 26 marzo presso il teatro Ponchielli di Cremona e coinvolgerà tutti i bambini e i ragazzi delle scuole Primarie e Secondarie di primo grado del cremonese; è destinata alle giovani generazioni a cui affidiamo il futuro della risorsa acqua e la cura del pianeta in cui viviamo. L’evento prevede due momenti principali: le premiazioni del concorso interscolastico Acqua Book e dallo spettacolo teatrale Goccia e i predatori dell’acqua  pura realizzato da La Compagnia dei Piccoli in collaborazione con Padania Acque.

SAL – Sono quaranta quest’anno le classi quarte delle scuole primarie che hanno partecipato ad “Acqua e Vinci”, il percorso di educazione ambientale organizzato da SAL, il gestore idrico della provincia di Lodi, e da MLFM-Movimento per la lotta contro la fame nel mondo, che prevede il gran finale il 22 marzo, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua. Al Palazzetto dello Sport di San Martino in Strada 80 ragazzini finalisti (2 per ogni classe partecipante) si sfideranno nel gioco dell’H2Oca, prodotto da Clementoni per MLFM, rispondendo a quiz sul servizio idrico e sui comportamenti da adottare per preservare l’acqua. Proprio alle buone abitudini per evitare gli sprechi idrici è dedicato anche il puzzle che quest’anno SAL distribuirà a tutte le scuole aderenti ai suoi percorsi educativi. Una volta composto, consentirà di leggere alcuni consigli utili per applicare anche nella propria vita quotidiana le “3R” della sostenibilità (Riduci – Riusa – Ricicla). Ma soprattutto inviterà i bambini a farsi per primi promotori del cambiamento, suggerendo al mondo dei “grandi” qualche altro accorgimento per non sprecare acqua.

 

Previous PostNext Post