+39.02.57300000 |segreteria@confservizilombardia.it

12 Ottobre 2021
dalle ore 11.00 alle 13.00.
Webinar gratuito

 

Confservizi Lombardia e REF Ricerche, convinti dell’importanza del tema in discussione, hanno dato la propria collaborazione alla realizzazione del Webinar promosso da Upel, Unione delle Province locali dedicato a ‘Il metodo tariffario rifiuti per il secondo periodo regolatorio (2022-2025). Le novità del MTR-2: rischi e opportunità per comuni e gestori.

Abstract
Con la Delibera 363/2021/R/rif, ARERA ha definito il Metodo Tariffario Rifiuti (MTR-2) per il secondo periodo regolatorio (2022-2025).
Oltre alla riconferma dell’impostazione generale in essere, improntata alla trasparenza dei costi del servizio, desunti da fonti contabili obbligatorie, e con un limite di crescita al riconoscimento dei costi, differenziato sulla base degli obiettivi di miglioramento della qualità del servizio, ARERA introduce principi tesi a garantire la sostenibilità sociale delle tariffe, contribuire attivamente a traguardare i più recenti e sfidanti obiettivi ambientali, il consolidamento delle gestioni, e un rinforzo al coordinamento tra i soggetti istituzionali coinvolti. Il tutto, ancora una volta, affermando una regolazione asimmetrica.
La principale novità consiste nella definizione di una durata quadriennale del secondo periodo regolatorio, entro la quale l’Autorità prevede un aggiornamento biennale delle predisposizioni tariffarie e l’introduzione di un meccanismo di copertura dei maggiori oneri derivanti dalla compliance alla regolazione della qualità del servizio, di cui a breve si attende la definizione da parte di ARERA stessa.
Un nuovo metodo che richiederà un salto culturale a gestori e Comuni per garantire ai cittadini-utenti un servizio efficiente e con standard di qualità elevati.

PROGRAMMA

ISCRIVITI

Previsto l’intervento iniziale di Giuseppe Viola, Direttore Generale Confservizi Cispel Lombardia

 

Previous PostNext Post