08 Mag 2015

La farmacia dei servizi: rivoluzione culturale e evoluzione del Sistema Farmacia

Una tregiorni dedicata al mondo delle farmacie 

8-10 maggio 2015  
FieraMilano City 
Milano  

La Farmacia dei servizi…ancora troppo sconosciuta.

Da una ricerca di mercato condotta nel 2013 su farmacie toscane e presentata all’interno di FarmacistaPiù, dall’8 al 10 maggio, a Fieramilano City è emerso che la conoscenza da parte dei clienti dei servizi offerti dalle farmacie è ancora limitata. In particolare, a risultare universalmente nota è solo la misurazione della pressione (per l’87% degli intervistati), mentre per tutti gli altri servizi si va da una conoscenza del 32% del campione per lo screening contro l’osteoporosi, fino al 16% per la telemedicina (holter pressorio, cardiaco e spirometria), al 10% dell’elettrocardiogramma basale o addirittura al solo 8% dello psicologo. Una situazione legata anche al fatto che la possibilità di fruire i servizi in farmacia è per la popolazione un concetto relativamente nuovo.
Nell’ambito del convegno promosso da Assofarm dal titolo ‘La farmacia dei servizi: rivoluzione culturale e evoluzione del Sistema Farmacia’, cui hanno preso parte il nostro delegato per il Settore Farmacie Iginio Granata e il direttore di Confservizi Cispel Lombardia Giuseppe Viola, si è posto l’accento sulle resistenze ancora in atto, arrivando a proporre - se necessario - anche una strada legislativa per portare le farmacie a un terreno di sperimentazione di nuove e più ampie condizioni di diagnostica, terapeutica e assistenziale. D’obbligo comunque percorrere anche la strada della comunicazione sempre più capillare anche attraverso nuove forme, come i social network, le nuove piazze dove la gente si incontra, informa e sceglie.

 

 

 

Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.