29 Apr 2015

Giovani a convegno per Water for the world

Il problema idrico, energetico ed ambientale nel mondo: una sfida per il nostro futuro. 

29 aprile 2015, dalle ore 9:30 alle 12:30 
Palazzo Pirelli – Auditorium Gaber 
Via F.Filzi - Milano 

Nell’Ambito del Progetto "Water for the World" (W4W) nato dall’esperienza e disponibilità di numerosi professionisti provenienti da diverse organizzazioni professionali, tra cui Fondazione dell’Ordine degli ingegneri e Confservizi Cispel Lombardia, per sensibilizzare sul problema della indisponibilità di acque per uso domestico e irriguo che in alcune parti del mondo è tra le maggiori cause di povertà, morte e sottosviluppo socio-economico, un convegno a misura di studente. 

La conferenza, organizzata tra gli altri da Confservizi Cispel Lombardia, ha inteso informare e sensibilizzare i giovani delle Scuole Superiori lombarde sulle dimensioni del problema della scarsità idrica ed energetica nel mondo, delle sue ricadute sulla povertà e sul mancato sviluppo nonché sulle possibili azioni. L'incontro avrà un formato giovane con taglio divulgativo. Saranno trattate le criticità fondamentali in merito alla scarsità idrica e distribuito materiale illustrativo.

Dopo i saluti istituzionali della Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e Mario Nova, Direttore Generale, Direzione Generale Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile - Regione Lombardia, sono intervenuti Rossella Monti - Direttore div. Acque e Energia - Landau Network Centro Volta, Maria Cristina Rulli - Professore Associato H. and Water Engineering- Politecnico di Milano, Alessandro Russo Presidente - CAP Holding Spa, Vice Presidente - Confservizi Cispel Lombardia.
Presenti per Confservizi Cispel Lombardia anche il presidente Giovanni Bordoni e il direttore Giuseppe Viola. 

“L’educazione ambientale dei giovani è il motore principale per il diffondersi di comportamenti e stili di vita attenti alla tutela delle risorse naturali – dice Alessandro Russo, presidente del Gruppo CAP e vicepresidente di Confservizi Lombardia –. Le future generazioni saranno chiamate a sfide importanti per garantire l’accesso all’acqua, la tutela delle falde e la migliore gestione possibile del servizio idrico. Per questo abbiamo deciso di intervenire in un convegno che rappresenta, per noi, anche un investimento sul futuro”.

  

Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.