11 Dic 2014

Il Progetto Life SHOWW trae le sue conclusioni

Obiettivo: migliorare lo stato del sistema depurativo delle acque reflue attraverso la divulgazione di soluzioni innovative.

Giovedì 11 Dicembre
Educatorio di Fuligno - Via Faenza, 48

Le migliori pratiche nella depurazione acque saranno presentate in un meeting tra i maggiori esperti e ricercatori del settore. Giovedì 11 dicembre, presso l'Educatorio di Fuligno (via Faenza 48) il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell'Università di Firenze organizza infatti la tappa finale del Progetto Life (europeo) SHOWW. 
Da anni, come sottolineato anche in una giornata di studi promossa da Confservizi, il tema della gestione dei fanghi di depurazione e dell'innovazione applicata ai processi per il trattamento delle acque reflue rappresentano un nodo cruciale nel settore idrico, per gli investimenti necessari, i costi gestionali rilevanti e quelli ambientali. La Comunità Europea, attraverso il programma di finanziamento LIFE, ha prodotto un ampio range di soluzioni, ma la scarsa conoscenza dei risultati ottenuti crea una barriera per la loro adozione.
Il progetto Life, di cui Utilitatis (la Fondazione che promuove la cultura e le best practices della gestione dei Servizi Pubblici locali tramite l'attività di studio e ricerca ...) è partner, nasce con l'intento di migliorare lo stato del sistema depurativo delle acque reflue attraverso la divulgazione di soluzioni innovative già sperimentate nell'ambito di altri progetti Life UE. Obiettivo della giornata sarà aprire un focus sui risultati ottenuti durante lo svolgimento delle attività esaminando in particolare la replicabilità del progetto in altri contesti territoriali e in altri Paesi europei e puntando l'attenzione sulle tecnologie life di maggior interesse e meno impattanti.

Iscrizione gratuita fino a esaurimento posti: utilitatis@utilitatis.org
Per info: http://www.showwproject.eu/

Il programma del convegno è disponibile cliccando qui.

Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.